Teletrade ha dichiarato guerra ai clienti ingannati e alla società pubblicitaria Amillidius

Conferenza stampa: Risposta all'accusa di terrorismo dell'informazione mossa contro Amillidius e i clienti di Teletrade ingannati

Le promesse di super profitti a breve termine attira al Teletrade centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo. Il triste risultato – la perdita di tutti i soldi – è inevitabile per la stragrande maggioranza dei clienti del Teletrade. Per molti anni l’attività del broker Teletrade è stata ben descritta dal proverbio “non catturato – non un ladro”. Ma ora c’è una grande speranza che la situazione cambi radicalmente.

C’è tanta fiducia perché negli ultimi anni sono già stati avviati procedimenti penali contro Teletrade e le sue filiali in due paesi. In Russia, per esempio, è stato avviato un procedimento penale contro Teletrade ai sensi della parte 4 dell’articolo 159 del Codice Penale della Federazione Russa – frode su larga scala. I proprietari e gli amministratori delegati di Teletrade si nascondono alla giustizia all’estero da diversi anni.

Деньги клиентов уходили мимо электронной биржи

Inoltre, è stato aperto un procedimento penale contro Teletrade in Kazakistan ai sensi dell’articolo 190 del Codice Penale della Repubblica del Kazakistan – frode su scala particolarmente ampia. Gli alti dirigenti della filiale di Teletrade in Kazakistan sono stati arrestati dalle forze dell’ordine di questo paese. Nell’ambito del procedimento penale indagato sul fatto di frode in Kazakistan, è stato arrestato anche l’amministratore delegato di Wall Street Invest Partners.

Forex-брокеры в Астане кормили клиентов обещаниями о высоких дивидендах

Questa società è un analogo del Centro delle Tecnologie di Borsa in Ucraina, che è una filiale di Teletrade. In Ucraina, nell’aprile del 2019, la  Commissione nazionale per i valori mobiliari e il mercato azionario  dell’Ucraina ha avvertito i nostri cittadini sul rischio di perdere denaro al CTB.

НКЦПФР попереджає інвесторів про ризики втрати грошей в “Центрі біржових технологій”

Un avvertimento dalla Commissione nazionale per i valori mobiliari e il mercato azionario sulla perdita di denaro presso la CTB, una filiale controllata da Teletrade

I clienti ingannati dal broker Teletrade in Ucraina stanno combattendo attivamente per i loro diritti e sono pronti a fornire alle forze dell’ordine qualsiasi supporto e tutte le informazioni di cui dispongono.

Teletrade: tecniche sporche contro gli investitori falliti e Amillidius

Oggi, lo stallo tra Teletrade e i clienti ingannati da questo broker in Ucraina ha raggiunto un nuovo livello – una vera e propria guerra dell’informazione è stata lanciata nella rete. I clienti ingannati da Teletrade si sono uniti insieme per difendere i loro diritti. Recentemente hanno tenuto una conferenza stampa in cui le prove delle attività fraudolente di Teletrade sono state rivelate.

I clienti sono attivamente sostenuti nella loro lotta dalla società pubblicitaria Amillidius. Come è nato questo tandem? Amillidius aveva in precedenza fornito servizi pubblicitari a questo broker, ma dopo un cambiamento di leadership in Teletrade, la società pubblicitaria di Amillidius ha deciso di porre fine a questa collaborazione per motivi morali ed etici. Sapendo questo fatto, i clienti ingannati si rsono rivolti ad Amillidius per il supporto delle pubbliche relazioni.

Amillidius supporta clienti ingannati da Teletrade nella lotta per i loro diritti

Naturalmente, Teletrade si protegge sia con i metodi legali – la società ha assunto due studi legali – che usando le tecnologie del PR nero. I clienti truffati vengono chiamati clienti «falsi», e il broker cerca di intimidirli. La rete Internet è stata inondata di articoli ingannevoli e offensivi su Amillidius, i suoi dirigenti e dipendenti. Allo stesso tempo, l’avvocato di Teletrade Evgeniy Solodko dello studio legale “Sayenko Kharenko” non esita a dichiarare l’impeccabile reputazione di 25 anni del broker di Teletrade. Sebbene chiunque che sappia utilizzare la ricerca di Google, trova le informazioni sui casi penali su Teletrade sotto l’articolo “Frode su larga scala” in diversi paesi.

Amillidius e un gruppo di clienti ingannati hanno tenuto una conferenza stampa presso l’Interfax

La lotta dei clienti ingannati per i loro diritti continua, e i risultati sono già presenti. Gli uffici del Centro di Technologie di Borsa – una filiale della società di Teletrade in Ucraina – sono stati recentemente perquisiti. Ciò è stato testimoniato da Vadim Kruglyakov, egli stesso era in quel momento nell’ufficio del CTB di Odessa. Anche lo staff della Servizio di Sicurezza dell’Ucraina ha preso dichiarazioni da lui. Tuttavia, le informazioni sulle ricerche non sono ancora state confermate da fonti ufficiali. La risposta alle successive insinuazioni di Teletrade è stata una nuova conferenza stampa che si è tenuta il 10 settembre 2020 all’Interfax dal capo di Amillidius Bogdan Terzy e da un rappresentante del gruppo di clienti ingannati  – Vadim Kruglyakov. Hanno descritto ancora una volta in dettaglio la situazione attuale, le attività fraudolente di Teletrade, e hanno smentito i falsi pubblicazioni su Internet su Amillidius, Bogdan Terzy ed Elvira Gavrilova.

Durante la conferenza stampa, i suoi partecipanti hanno mostrato video e articoli provenienti da fonti ufficiali, in cui i giornalisti descrivono il corso dei casi penali contro Teletrade in Russia e Kazakistan e le relative misure operative e investigative. Bogdan Terzy e Vadim Kruglyakov hanno raccontato in quale modo Teletrade abbia ingannato i clienti attraverso il loro progetto “Borsa di Trader”, e hanno anche dimostrato il video di uno dei trader che partecipo’ a questo progetto, dove dice di aver ricevuto istruzioni dalla direzione di Teletrade per svuotare i conti dei clienti. Bogdan Terzy ha parlato dei metodi di lotta sporchi di Teletrade sull’esempio di un articolo diffamatorio su Elvira Gavrilova, che è la CEO di Amillidius in Europa. Nell’articolo falso, Elvira è stata accusata di avere legami con il leader dei separatisti, nella foto presentata la testa del separatista era sovrapposta a quella di Oleg Lyashko (noto politico ucraino). La foto originale è stata tratta da un articolo sull’incontro di Elvira Gavrirova con i deputati della Verkhovna Rada sulla risorsa “Komsomolskaya Pravda in Ucraina”.

Teletrade attacca Amillidius e i clienti truffati: i complici del broker cercano di infangare coloro che lottano per la giustizia

Neanche la conferenza stampa stessa è stata priva di intrighi. Una giornalista, che rappresenta, secondo lei, il portale Internet Politeka.net, ha cercato in ogni modo nelle sue domande di spostare l’enfasi dall’argomento della conferenza stampa a circostanze e persone non legate all’argomento. E ha definito i casi penali aperti contro Teletrade in altri paesi, i reclami in tribunale di decine di migliaia di clienti, le testimonianze di investitori truffati e i video di ex partecipanti a schemi fraudolenti come “mancanza di fatti”.

Teletrade minaccia i clienti ingannati e attacca la società pubblicitaria Amillidius

Sia i clienti ingannati che la società pubblicitaria Amillidius sono pronti per un tale sviloppo della storia. Teletrade è un’azienda che ha una rete difusa in tutto il mondo con centinaia di milioni di dollari rubati ai clienti e messi nei conti dei suoi manager in offshore. Con questi soldi pagheranno i servizi degli avvocati più rinomati, ingaggeranno una dozzina o due di giornalisti e creeranno false prove compromettenti su Amillidius e tutti i suoi oppositori. È probabile che Teletrade si aspetti anche di risolvere il problema  legato alla responsabilità penale che incombe sull’azienda. Ma i clienti ingannati sperano nel trionfo della legge e della giustizia e continuano a combattere. E Amillidius continua a sostenerli, adempiendo al proprio dovere morale nei confronti della  società e proteggendo gli ucraini da società fraudolente.

Il prossimo passo in questa lotta sarà la nuova conferenza stampa di Amillidius annunciata da Bogdan Terzy. Ha intenzione di rivelare i metodi grazie a cui il broker Teletrade deruba i clienti oggi e perché continuano a farla franca.

Insomma, stiamo aspettando nuove informazioni e una reazione dalle forze dell’ordine.

Be the first to comment
Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*